Condizioni internazionali
per forniture e servizi

io. Condizioni generali

  1. La portata, qualità e tutti i termini e le condizioni per la fornitura di qualsiasi parte, attrezzatura, documentazione, lavori o servizi (collettivamente denominati "Lavoro" o "il lavoro") sono definiti esclusivamente dalle disposizioni scritte delle presenti condizioni (in seguito denominato "Contrarre"). I termini e le condizioni del Cliente, inclusi i termini e le condizioni generali, si applicano solo se espressamente accettati per iscritto dal fornitore dell'Opera (in seguito denominato "Fornitore"). Il Contratto si intende concluso al ricevimento della conferma scritta del Fornitore attestante l'accettazione dell'ordine del Cliente esclusivamente sulla base di tali termini.
  2. Il Fornitore può fornire consegne parziali di Lavoro, a meno che l'accettazione del Lavoro parziale non possa essere ragionevolmente attesa dal Cliente, tenendo conto degli interessi sia del Fornitore che del Cliente.
  3. L'obbligo di consegnare e/o eseguire in altro modo l'Opera è subordinato alla condizione che siano rilasciate le licenze di esportazione richieste e che non sussistano altre restrizioni, derivante dal tedesco, Stati Uniti d'America o qualsiasi altra normativa applicabile sul controllo delle esportazioni, che devono essere osservati.

II. Prezzi e condizioni di pagamento

  1. I prezzi devono essere "franco fabbrica Johnson Matthey Piezo Products GmbH, Redwitz" (Incoterms 2010) ed esclude l'imballaggio e qualsiasi imposta indiretta, incluso ma non limitato a: proprietà, licenza, i saldi, uso, sul valore aggiunto o imposte o tasse simili applicabili alla transazione o al lavoro connesso related. Il Cliente accetta di pagare o rimborsare il Fornitore per tali imposte, che il Fornitore o i suoi subappaltatori o subfornitori sono tenuti a pagare.
  2. Se il Fornitore ha effettuato il montaggio o l'installazione, Il cliente sosterrà tutti i costi accessori richiesti, inclusi ma non limitati a spese di viaggio e indennità giornaliere in aggiunta al prezzo concordato, salvo diverso accordo scritto.
  3. Nonostante la clausola II paragrafo 1, le tasse, commissioni, doveri, contributi previdenziali e altri oneri a carico del Fornitore o dei suoi dipendenti (compresi i subappaltatori del Fornitore e il loro personale) in relazione all'esecuzione del Contratto nel paese di destinazione dell'Opera, se del caso, sono a carico del Cliente.
  4. I pagamenti devono essere effettuati sul conto bancario o sull'ufficio pagamenti notificato dal Fornitore gratuitamente e in chiaro, e senza alcuna detrazione, incluse ma non limitate alle detrazioni della ritenuta alla fonte a meno che il Cliente non sia tenuto a effettuare un pagamento soggetto a tale detrazione. In tal caso la somma dovuta dal Cliente per la quale è richiesta tale detrazione, deve essere aumentato nella misura necessaria per garantire che, dopo aver effettuato la detrazione richiesta, Il fornitore riceve e trattiene (esente da qualsiasi responsabilità in relazione a tale detrazione) una somma netta pari all'importo che avrebbe ricevuto se tale detrazione non fosse stata effettuata. Il Cliente dovrà consegnare le ricevute fiscali della ritenuta d'acconto pagata al Fornitore entro quattro settimane dal pagamento di una fattura, che era soggetto a ritenuta d'acconto.
  5. Nel caso in cui il Fornitore non riceva il pagamento dal Cliente quando tale pagamento è divenuto esigibile ed esigibile, il Fornitore avrà il diritto di addebitare gli interessi al tasso annuo di 8 (otto) punti percentuali al di sopra del tasso di prestito di base della Banca centrale europea.
  6. Esclusivamente in relazione al presente Contratto, Il cliente può compensare solo quei crediti che sono indiscussi o che sono stati definitivamente determinati in conformità con la clausola XVI.

III. Interesse di sicurezza

  1. La titolarità dell'Opera rimarrà con il Fornitore fino a quando ogni e qualsiasi pretesa nei confronti del Cliente a cui il Fornitore ha diritto in base a questo rapporto commerciale è stata debitamente soddisfatta. Nel caso in cui il Fornitore non conservi la titolarità di un'Opera o parte di essa, per qualsiasi motivo whatever, incluso ma non limitato alla legge applicabile, Il Cliente concede al Fornitore un interesse di garanzia sull'Opera venduta per garantire il pagamento del prezzo da parte del Cliente nonché l'adempimento di tutti gli altri obblighi del Cliente derivanti dal presente Contratto. Il Cliente autorizza con la presente il Fornitore a inserire o notificare la riserva di proprietà o, nel caso che fosse, la cauzione con i pubblici registri, libri o documenti simili, il tutto in conformità con le leggi pertinenti, e deve adempiere a tutte le formalità richieste, a spese e spese del Cliente.
  2. Per la durata della riserva di proprietà o, nel caso che fosse, l'esistenza di un interesse di sicurezza nell'Opera o parte di essa, Al Cliente sarà vietato dare in pegno o in garanzia l'Opera as, e la rivendita è consentita solo nel normale svolgimento dell'attività e a condizione che il Cliente riceva il pagamento dal proprio cliente o ne conservi la proprietà o, nel caso che fosse, interessi di sicurezza fino a quando tutte le richieste di pagamento del Cliente nei confronti dei suoi clienti o clienti non sono state soddisfatte.
  3. In caso di possesso per diritto o procedimento legale dell'Opera o atti o interventi simili da parte di terzi che possono comportare la perdita del diritto del Fornitore o un diritto di garanzia sull'Opera, Il Cliente dovrà informarne immediatamente il Fornitore per iscritto.

IV. Tempi di consegna e ritardo

  1. L'adempimento dei tempi previsti per la consegna è subordinato alla tempestiva ricezione da parte del Fornitore di tutta la documentazione richiesta, permessi e liberatori necessari, in particolare dei piani che devono essere forniti dal Cliente, nonché l'adempimento dei termini di pagamento concordati e di tutti gli altri obblighi da parte del Cliente qui indicati. Nella misura in cui tali condizioni non sono soddisfatte in tempo, il tempo per la consegna deve essere esteso di conseguenza.
  2. Se l'inadempimento di qualsiasi obbligazione del Fornitore è dovuto a "Forza maggiore", definiti come impedimenti o altre circostanze al di fuori del ragionevole controllo del Fornitore, quindi la prestazione del Fornitore è scusata e il tempo per la consegna e/o il completamento è esteso per la durata dell'evento di Forza Maggiore e le sue conseguenze. Gli eventi di forza maggiore includono, ma non sono limitati a: disastri naturali o eventi catastrofici come epidemie, incidenti nucleari, fuoco, alluvione, tifoni o terremoti; atti od omissioni delle autorità governative civili o militari, come le restrizioni sulla valuta estera, revoca o sospensione delle licenze di esportazione o importazione, ordini di priorità governativi, allocazioni o restrizioni sull'uso di materiali o manodopera; guerra (se dichiarato dal governo o meno), Rivolte, sabotaggio o rivoluzioni; atti terroristici, scioperi o serrate.
  3. In caso di ritardo nella consegna o nel completamento imputabile a colpa del Fornitore, Il cliente ha il diritto di richiedere una somma forfettaria pari a 0,5 % del rispettivo valore di consegna/servizio per ogni settimana intera fino a un massimo di 5 % del rispettivo valore contrattuale di consegna/servizio calcolato in relazione alla parte ritardata dei lavori, a condizione però, che il Cliente possa dimostrare di aver subito danni causati dal ritardo in alcun modo.
  4. Soggetto ad arte. XV Nr.2 e le eccezioni esplicite di cui all'art. XII Nr.4, pagamento di tali somme forfettarie ai sensi dell'art. IV Nr.3 costituirà l'unico ed esclusivo rimedio del cliente per il ritardo e in nessun caso la responsabilità aggregata totale del fornitore supererà il minore di 5% (cinque per cento) del rispettivo valore della parte ritardata dell'opera o € 100.000.
  5. Se la spedizione o la consegna viene ritardata su richiesta del Cliente di più di un mese dopo la notifica della disponibilità per la spedizione da parte del Fornitore, Il Fornitore può addebitare al Cliente i costi di stoccaggio per ogni mese successivo di 0.5 % del prezzo della rispettiva Opera. Nel caso in cui il Cliente sospenda la fornitura dell'Opera, Il Cliente dovrà rimborsare al Fornitore tutti i costi e le spese aggiuntivi sostenuti a causa di tale sospensione.

Presso. Trasferimento del rischio

  1. Nel caso in cui le Opere consegnate dal Fornitore siano erette dal Cliente o dai subappaltatori del Cliente, e indipendentemente dal fatto che tale montaggio sia supervisionato dal Fornitore o se il Fornitore fornisca consulenza in merito al montaggio dell'Opera, e/o se la messa in servizio o le prove di prestazione sono eseguite dal Fornitore o con l'assistenza del Fornitore, il rischio di perdita accidentale e danno alle Opere si trasferirà in conformità con la legge applicabile e al più tardi alla consegna dell'Opera o di parte di essa ai sensi della Clausola VII o la loro accettazione ai sensi della Clausola VIII.
  2. Se l'esecuzione dell'Opera, inclusa ma non limitata alla spedizione, la consegna, l'inizio o il completamento del montaggio o dell'erezione, la messa in servizio, il periodo di prova o la presa in consegna da parte del Cliente è ritardato per motivi di responsabilità del Cliente, o se il Cliente non ha accettato per altri motivi la consegna, il rischio di perdita o danno accidentale all'Opera si trasferirà al Cliente alla data in cui sarebbe passato se non per tali eventi o guasti del Cliente.

NOI. Assemblaggio e montaggio

Salvo diverso accordo scritto, il montaggio/montaggio è soggetto alle seguenti disposizioni:

  1. Il Cliente dovrà provvedere a proprie spese ed in tempo utile:
    1. tutti i lavori di terra e di costruzione e altri lavori accessori al di fuori dell'ambito di applicazione di
      il fornitore, compresa la necessaria manodopera qualificata e non qualificata, costruzione
      materiali e strumenti,
    2. le attrezzature e i materiali necessari per il montaggio e la messa in servizio come i ponteggi, attrezzature di sollevamento e altri dispositivi, nonché combustibili e lubrificanti,
    3. energia e acqua nel punto di utilizzo compresi gli allacciamenti, riscaldamento e illuminazione,
    4. locali idonei asciutti e chiusi a chiave di dimensioni sufficienti adiacenti al sito per lo stoccaggio di parti di macchine, apparato, materiali, utensili, eccetera. e adeguati spazi di lavoro e ricreazione per il personale di montaggio, compresi i servizi igienici adeguati alle circostanze specifiche. inoltre, il Cliente dovrà adottare tutte le misure che prenderebbe per la protezione dei propri beni per proteggere i beni del Fornitore e del personale di montaggio presso il sito,
    5. indumenti protettivi e dispositivi di protezione necessari a causa delle condizioni particolari prevalenti nel sito specifico.
  2. Prima che inizino i lavori di montaggio, il Cliente metterà a disposizione di propria iniziativa tutte le informazioni richieste relative all'ubicazione dell'energia elettrica nascosta, linee del gas e dell'acqua o di installazioni simili, nonché i dati strutturali necessari.
  3. Prima del montaggio o dell'erezione, i materiali e le attrezzature necessarie per l'inizio dei lavori devono essere disponibili sul luogo di montaggio/montaggio e l'eventuale lavoro preparatorio deve essere avanzato in modo tale che il montaggio/montaggio possa essere avviato come concordato ed eseguito senza interruzioni. Le strade di accesso e il luogo di montaggio/montaggio stesso devono essere livellati e sgombri.
  4. Se il montaggio, l'installazione o la messa in servizio è ritardata a causa di circostanze per le quali il Fornitore non è responsabile, il Cliente sosterrà i costi ragionevoli sostenuti per i tempi di inattività e qualsiasi viaggio aggiuntivo del Fornitore o del personale di montaggio.
  5. Il Cliente dovrà attestare le ore lavorate dal personale di montaggio nei confronti del Fornitore con cadenza settimanale e il Cliente dovrà immediatamente confermare per iscritto se il montaggio, l'installazione o la messa in servizio è stata completata.
  6. Se, dopo il completamento, il Fornitore richiede l'accettazione delle Forniture, il Cliente dovrà conformarsi ad esso entro un periodo di due settimane. In difetto di ciò, l'accettazione si considera avvenuta. L'accettazione si considera effettuata anche se le Forniture sono messe in uso, dopo il completamento di una fase di test concordata, se del caso.

VII. Presa in consegna dell'hardware

  1. Nonostante le clausole VIII e IX, Il Cliente è obbligato ad accettare la consegna a meno che l'Opera non sia visibilmente e sostanzialmente difettosa, e il Cliente ne fornisce specifica comunicazione scritta al Fornitore entro tre (3) giorni dalla consegna di tale Opera.
  2. Al momento della consegna o della ricezione dei documenti di spedizione, Il Cliente deve controllare l'Opera e notificare all'ultimo vettore con copia al Fornitore eventuali danni causati all'Opera dal trasporto o contestazioni relative alla spedizione o al trasporto.

VIII. Accettazione

  1. Senza pregiudizio della clausola VII paragrafo 1, Il Cliente dovrà accettare il Lavoro, inclusa l'ingegneria, erezione, montaggio, messa in servizio e collaudo separatamente al loro completamento.
  2. Fatte salve le clausole VIII capoversi 1 E 2 e IX, accettazione di Lavori comprendenti servizi inclusi ma non limitati a servizi di interruzione programmata o servizi di manutenzione, indipendentemente dal fatto che tali servizi comprendano o meno l'installazione o la fornitura di hardware o software, si considera prestato dopo la prestazione dei rispettivi servizi.
  3. Se è stato concordato un test di accettazione, deve essere effettuato immediatamente dopo la notifica di disponibilità per l'accettazione. Se, dopo il completamento, Il Fornitore richiede l'accettazione dell'Opera o di una parte di essa, Il Cliente dovrà fornire tale accettazione in forma scritta entro due settimane dalla richiesta del Fornitore. In mancanza della ricezione da parte del Fornitore e nei tempi indicati, l'Opera si intende accettata. Lo stesso vale se il Cliente rifiuta l'accettazione, ma non ne indica per iscritto le ragioni entro due settimane dal ricevimento della richiesta del Fornitore. Le ragioni che devono essere dichiarate dal Cliente devono comprendere almeno ciò che il Cliente non ritiene essere finito o sostanzialmente difettoso e il motivo per cui il Cliente è di tale opinione. Inoltre, l'accettazione presunta si verificherà se l'Opera o parte di essa viene utilizzata dal Cliente.
  4. Il cliente non ha il diritto di rifiutare l'accettazione in caso di a) difetti che compromettono solo in modo insignificante l'uso della rispettiva Opera, b) deviazioni minori dell'Opera dalla specifica dell'Opera, c) installazione difettosa o montaggio non effettuato dal Fornitore, o d) fondamenta inadeguate o particolari influenze esterne che non si presume esplicitamente abbiano un impatto sull'Opera.
  5. Fintanto che un difetto dell'Opera può essere riparato e il Fornitore non si è definitivamente rifiutato di intraprendere gli sforzi correttivi richiesti, Il Cliente non ha il diritto di rifiutare definitivamente l'accettazione dell'Opera.
  6. Se l'Opera o parte di essa è pronta per la consegna o l'esecuzione e non può essere consegnata o eseguita per motivi al di fuori del controllo del Fornitore, l'accettazione si considera avvenuta dopo la notifica del Fornitore al Cliente della disponibilità per la consegna o l'esecuzione.
  7. In caso di test delle prestazioni, test funzionali, e/o prove devono essere eseguite dal Fornitore dopo che l'Opera è stata accettata ai sensi delle Clausole VII e/o VIII paragrafi 3 E 6, tale accettazione già concessa ai Lavori non sarà influenzata dal mancato superamento di dette prove.
  8. Tutti i costi e le spese per le attività del Cliente o di terzi in relazione alle ispezioni, test, approvazioni, le procedure di accettazione e simili sono a carico del Cliente.

IX. Responsabilità per difetti

Il Fornitore sarà responsabile nei confronti del Cliente per i difetti, inclusa qualsiasi non conformità con le garanzie espresse o il mancato rispetto delle garanzie come segue:

  1. Il fornitore deve, a sua scelta, riparare qualsiasi difetto o eseguire nuovamente o sostituire qualsiasi Opera o parte di essa che sia difettosa a condizione che il difetto sia dovuto a circostanze che esistevano prima che si verificasse il trasferimento del rischio.
  2. La garanzia del fornitore non si applica ai difetti a) che non danno diritto al Cliente di rifiutare l'accettazione ai sensi della Clausola VIII paragrafo 5, b) difetti di parti soggette a usura e/o consumabili regolarmente sostituite per normale usura conseguente al passaggio del rischio, c) non conformità causate da manipolazione errata o negligente, sforzo eccessivo, o altro abuso da parte del Cliente o di terzi, d) mancato rispetto delle istruzioni contenute nei manuali d'uso e manutenzione del produttore dell'apparecchiatura originale, o e) errori software non riproducibili.
  3. Nella misura in cui il Fornitore ha sostenuto costi o spese, Il Fornitore avrà diritto al risarcimento nel caso in cui il difetto notificato dal Cliente al Fornitore sia successivamente determinato a (un) non esiste o (b) se il Fornitore non è responsabile del difetto notificato.
  4. Il fornitore deve disporre di tempo e opportunità adeguati per porre rimedio al difetto. Per questo scopo, Il Cliente deve concedere al Fornitore l'accesso lavorativo all'Opera non conforme, compreso smontaggio e rimontaggio, senza costi per il Fornitore.
  5. Salvo le garanzie esplicite indicate nel Contratto, Il fornitore declina qualsiasi altra garanzia espressa o implicita, incluse ma non limitate a garanzie implicite di commerciabilità e idoneità per uno scopo particolare, o altrimenti.
  6. Il fornitore non sarà responsabile a) se il Cliente o una terza parte effettuano modifiche o riparazioni all'Opera, b) se il Cliente non informa il Fornitore durante il periodo di responsabilità del difetto per iscritto di un difetto senza indebito ritardo dopo la scoperta del Cliente o dopo che il Cliente avrebbe dovuto scoprire il rispettivo difetto se il Cliente avesse esercitato la dovuta diligenza, c) se il Cliente non ha immediatamente adottato tutte le misure appropriate per mitigare un danno causato da un difetto, o d) se il Cliente impedisce al Fornitore di porre rimedio a un difetto.
  7. Il periodo di responsabilità per difetti incluso ma non limitato al periodo di responsabilità per difetti per le riparazioni o la sostituzione dell'Opera in garanzia sarà shall 12 mesi dalla prima di: un) la data in cui si è verificato il trasferimento del rischio al Cliente, o b) completamento della rispettiva Opera, in caso di esecuzione dei Lavori, assemblato o eretto dal Fornitore ai sensi del presente Contratto al di fuori della propria officina o fabbrica del Fornitore o dei suoi subappaltatori.
  8. La responsabilità del Fornitore in relazione a eventuali danni causati da forniture o servizi difettosi o relativi lavori di riparazione sarà limitata a 30% del rispettivo valore delle consegne in questione. La suddetta limitazione di responsabilità è soggetta alle eccezioni di cui all'art. XII. No. 4.
  9. Salvo quanto espressamente previsto nella presente clausola IX e fatte salve le eccezioni di cui all'art. XII. No. 4, qualsiasi altro rimedio per responsabilità per difetti o pretese del Cliente, incluso qualsiasi diritto di rescindere o rescindere dal Contratto o di ottenere la restituzione a causa di un errore materiale/errore relativo all'Opera, deve essere escluso. In particolare,, Il Cliente non ha il diritto di contestare il Contratto per errore materiale, compresa qualsiasi contestazione del Contratto per un errore relativo a vizi dell'Opera. La clausola XII rimarrà inalterata.

X. Proprietà intellettuale

  1. Per preventivi, disegni e tutti gli altri documenti (in seguito denominato "Documenti"), Il fornitore si riserva tutti i diritti, titolo e interesse in tutti i diritti di proprietà intellettuale inclusi ma non limitati a brevetti o copyright (di seguito in generale denominato "Diritti di proprietà intellettuale").
  2. Nel caso in cui una terza parte, a causa di una violazione di un diritto di proprietà intellettuale da parte dell'Opera fa valere pretese legittime nei confronti del Cliente, La responsabilità del Fornitore nei confronti del Cliente sarà la seguente:
    un) Il fornitore deve, a propria discrezione e spese, o: (io) ottenere il diritto di utilizzare l'Opera, (ii) modificare l'Opera in modo da non violare i Diritti di Proprietà Intellettuale, o (iii) sostituire l'Opera pertinente. Se nessuno dei precedenti è ragionevolmente determinato dal Fornitore come possibile da realizzare, Il Fornitore riprenderà l'Opera pertinente e rimborserà il prezzo ricevuto per tale Opera.
    b) Obblighi del fornitore nella clausola X paragrafo 2 un) sono soggetti alle seguenti condizioni: (io) Il Cliente ha immediatamente comunicato per iscritto al Fornitore le pretese avanzate dal terzo e ha fornito al Fornitore copia di ciascuna comunicazione, avviso o altra azione relativa alla presunta violazione, (ii) Il Cliente non ha riconosciuto una violazione e ha fornito al Fornitore l'autorità, le informazioni e l'assistenza necessarie per difendere o risolvere tale reclamo come stabilito dal Fornitore, E (iii) Al fornitore è dato il controllo esclusivo della difesa (compreso il diritto di selezionare un consulente), e l'unico diritto di compromettere e risolvere tali reclami such. Se il Cliente smette di utilizzare l'Opera o qualsiasi parte rilevante di essa per ridurre il danno o per altri motivi importanti, è obbligato a chiarire (per iscritto) al terzo che l'utilizzo sospeso non comporta riconoscimento di una violazione dei Diritti di Proprietà Intellettuale.
  3. Le pretese del Cliente saranno escluse se il Cliente (compresi i suoi agenti, dipendenti o collaboratori) è responsabile di una violazione dei diritti di proprietà intellettuale.
  4. Sono altresì escluse le pretese del Cliente qualora la violazione dei Diritti di Proprietà Intellettuale sia stata causata da specifiche richieste del Cliente, da un utilizzo dell'Opera non prevedibile da parte del Fornitore o dall'Opera (o parte di esso) essere alterato dal Cliente o utilizzato insieme a prodotti non forniti dal Fornitore.
  5. Questa clausola X stabilisce l'intera responsabilità del fornitore per violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi. Eventuali ulteriori diritti e rimedi del Cliente (compreso il diritto del cliente di richiedere i danni) deve essere escluso.
  6. Il Cliente può utilizzare qualsiasi Documento o altra informazione che contenga Diritti di Proprietà Intellettuale e che sia stata fornita dal Fornitore solo per il funzionamento e la manutenzione dell'Opera. Il Cliente non divulgherà tali Documenti o informazioni a terzi e non li utilizzerà per altri scopi, incluso ma non limitato alla riproduzione dell'Opera (o parte di esso) o l'ingegneria, incluso ma non limitato al reverse engineering e/o alla produzione di qualsiasi componente, attrezzatura o parti. L'obbligo del Cliente sopravviverà alla scadenza o alla risoluzione del presente Contratto.

XI. Impossibilità di prestazioni

  1. In caso di impossibilità per il Fornitore di eseguire l'Opera per motivi a lui imputabili, Il Cliente ha il diritto di risolvere il contratto in relazione alla parte del Lavoro of, quale, a causa di tale impossibilità, non può essere utilizzato per l'uso previsto. La responsabilità del Fornitore al risarcimento dei danni sarà in tal caso limitata all'importo di 10% del valore contrattuale della parte di lavoro che non può essere eseguita. Richieste di somme forfettarie in relazione a tale porzione di opere ai sensi dell'art. IV. 3 sarà interamente detratto da qualsiasi richiesta di risarcimento danni.
  2. Fatta salva la clausola IV, in caso di modifiche della legge applicabile o di altre leggi pertinenti o modifiche degli standard di ingegneria che abbiano un impatto sostanziale sul contenuto dell'Opera o sulla sua prestazione o influenzino notevolmente l'attività del Fornitore o in caso di Forza Maggiore come definito nella Clausola IV paragrafo 1, il Contratto deve essere equamente adattato per tenere conto delle mutate circostanze, incluso ma non limitato a un aumento del prezzo totale concordato per la fornitura dell'Opera ai sensi del presente Contratto alla data del presente Contratto (in seguito denominato "Prezzo di contratto"). Laddove, a ragionevole giudizio del Fornitore, ciò non sia economicamente ragionevole, Il Fornitore avrà il diritto di rescindere il Contratto. Nonostante qualsiasi altra disposizione del presente Contratto, Il Fornitore avrà il diritto di rescindere il Contratto quando un evento di Forza Maggiore si protrarrà per più di 180 giorni. Qualsiasi risoluzione di questo tipo sarà senza responsabilità per il Fornitore.
  3. Se il Fornitore esercita il diritto di recesso di cui alla Clausola X. No. 2, Il Fornitore dovrà informare il Cliente per iscritto senza indebito ritardo dopo essere venuto a conoscenza della rilevanza dell'evento. Tale obbligo di notifica si applica anche qualora in un primo momento sia stata concordata tra le Parti una proroga del termine di consegna.

XII. Limitazione di responsabilità

Fatte salve eventuali altre disposizioni del presente Contratto, le seguenti disposizioni disciplinano esclusivamente la responsabilità del Fornitore, indipendentemente dalla teoria giuridica su cui si basa, inclusa ma non limitata alla responsabilità nel contratto, in torto (compreso il dolo, negligenza o responsabilità oggettiva), in garanzia o altro:

  1. Il fornitore non sarà in alcun caso responsabile per: un) indiretto, consequenziale, incidentale, danni punitivi o speciali; b) perdita di produzione, perdita di profitto o reddito, pagamento di interessi e altre spese di finanziamento, perdita di informazioni e dati, perdita di utilizzo del sistema di alimentazione dell'apparecchiatura, costo di acquisto o alimentazione sostitutiva; c) soggetto alla clausola VIII paragrafo 8, perdita o danneggiamento di proprietà o d) per reclami da parte del Cliente per danni di acquirenti o clienti del Cliente Customer.
  2. In nessun caso la responsabilità aggregata totale del Fornitore nei confronti del Cliente supererà il Prezzo del Contratto o l'importo di € 1 Milioni, quello che è più basso.
  3. Se il lavoro deve essere eseguito o consegnato in qualsiasi luogo di proprietà o gestito da una terza parte, e nel caso in cui tale terza parte o proprietario adiacente a tale ubicazione richieda danni al Fornitore per danni causati al suo impianto o proprietà, Il Cliente dovrà indennizzare e tenere indenne il Fornitore da e contro qualsiasi responsabilità nei confronti di detta terza parte eccedente la limitazione di responsabilità del Fornitore ai sensi della presente Clausola XII.
  4. Le limitazioni di responsabilità stabilite nella clausola XI 1, 2 E 3 sopra non si applica a) nei casi di dolo e colpa grave del consiglio di amministrazione del Fornitore, ma si applicano in caso di dolo e colpa grave di qualsiasi altra parte che agisce per il Fornitore, inclusi senza limitazione i subappaltatori del Fornitore, fornitori, agenti e dipendenti; o b) se la responsabilità è obbligatoria.
  5. Le richieste di risarcimento danni sono soggette a un termine di prescrizione di un anno dalla data in cui è maturato il credito.
  6. Qualsiasi e qualsiasi responsabilità del Fornitore ai sensi del presente Contratto cesserà con la scadenza del periodo di responsabilità per difetti specificato nella Clausola IX.
  7. Queste limitazioni di responsabilità si applicano anche a beneficio dei subappaltatori del Fornitore', fornitori, agenti, consiglieri, amministratori e dipendenti.

XIII. Trasferimento

  1. Prima del trasferimento a terzi dell'Opera o di qualsiasi parte dell'Opera, Il cliente deve ottenere assicurazioni scritte dalla sua parte contraente o, nel caso che fosse, il cessionario rispetto alla limitazione e tutela da responsabilità a favore del Fornitore, almeno equivalente alla limitazione offerta al Fornitore nella Clausola XII ai sensi del presente Contratto. Il Cliente dovrà indennizzare e tenere indenne il Fornitore da eventuali responsabilità sostenute dal Fornitore in eccesso rispetto a quelle che sarebbero state sostenute se il Cliente avesse adempiuto ai propri obblighi derivanti da questo paragrafo.
  2. Il Fornitore può risolvere il presente Contratto nel caso in cui, dopo la conclusione del presente Contratto, il Cliente cada in qualsiasi momento sotto il controllo o la direzione, diretto o indiretto, di qualsiasi altra persona o entità diversa da quella che esercitava tale controllo al momento della conclusione del presente Contrarre.

XIV. Riservatezza

  1. Cliente che ha ricevuto i documenti, competenza, dati o informazioni (di seguito "Informazione") si impegna a non riprodurre o divulgare tali Informazioni a terzi, senza il preventivo consenso scritto del Fornitore, e non utilizzare le Informazioni per scopi non autorizzati dal Fornitore. Il Cliente si impegna inoltre a istruire adeguatamente i propri dipendenti che hanno accesso a tali Informazioni sugli obblighi di riservatezza del Cliente e a limitare debitamente l'accesso a tali Informazioni ai dipendenti che hanno bisogno di conoscerle nel loro ambito di lavoro. Il cliente si impegna a proteggere attentamente le informazioni del fornitore, e almeno con lo stesso grado di cura usato nel proteggere le sue informazioni simili. Nel caso in cui il Fornitore abbia acconsentito alla divulgazione delle Informazioni a terzi da parte del Cliente, Il Cliente farà in modo che tale terza parte si impegni ad essere vincolata dagli obblighi di riservatezza imposti al Cliente dal presente Contratto e dovrà indennizzare e tenere indenne il Fornitore da qualsiasi danno subito dalla violazione di detto obbligo di riservatezza da parte della terza parte.
  2. Questo obbligo di riservatezza non si applica alle Informazioni che: un) è o diventa di pubblico dominio non per colpa del Cliente; b) è divulgato al Cliente in buona fede da una terza parte che ha il diritto di effettuare tale divulgazione; o c) come evidenziato dai documenti scritti del Cliente, è o diventa sviluppato in modo indipendente dal Cliente senza fare affidamento sulle Informazioni o è o era noto al Cliente prima della sua divulgazione da parte del Fornitore; o d) deve essere divulgato per legge, salvo nella misura ammissibile a un trattamento speciale in base a un'ordinanza protettiva adeguata e soggetta all'obbligo del Cliente di informare tempestivamente il Fornitore del requisito.
  3. L'obbligo di riservatezza del Cliente sopravviverà alla scadenza o alla risoluzione del presente Contratto.

XV. Cessazione / sospensione

  1. Una parte ha il diritto di recedere dal presente Contratto mediante comunicazione scritta,
    un) se viene avviato un procedimento contro l'altra parte che cerca di giudicare tale parte come fallita o insolvente, o se l'altra parte effettua una cessione generale a beneficio dei suoi creditori, o se viene nominato un curatore fallimentare per insolvenza dell'altra parte, E, in caso di tale procedimento avviato contro l'altra parte (ma non dall'altra parte stessa), se tale procedimento non è archiviato entro quarantacinque (45) giorni di tale deposito, o
    b) se l'altra parte è insolvente o presenta essa stessa un'istanza per avvalersi di qualsiasi legge relativa al fallimento, insolvenza, liquidazione o composizione o riaggiustamento di debiti.
  2. Fatto salvo l'art. XV. No. 1 e arte. XI. No. 1, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto solo se l'Acquirente - dopo aver diritto all'importo massimo delle somme forfettarie ai sensi dell'art. XV numero. 3,4 - ha richiesto la consegna/il completamento dei servizi entro un termine finale ragionevole e il periodo finale non ha comportato la consegna/il completamento dei rispettivi servizi.
  3. Nel caso in cui si verifichi una delle seguenti condizioni, il Fornitore può, a sua discrezione, sospendere la prestazione dei propri obblighi ai sensi del presente Contratto:
    un) Il cliente non riesce a effettuare il pagamento di qualsiasi importo entro 30 giorni dopo che è diventato esigibile ed esigibile, o
    b) Il Cliente non adempie ai propri obblighi necessari al Fornitore per consegnare o completare l'Opera, o
    c) La consegna e/o il completamento dell'Opera sono impediti dall'esportazione o da altre restrizioni imposte dalla legge per più di 6 mesi; o
    d) Il cliente è insolvente o qualsiasi procedimento di cui alla clausola XV paragrafo 1 è istituita contro il Cliente.
  4. Nel caso in cui il Fornitore sospenda l'adempimento dei propri obblighi, il Cliente dovrà pagare al Fornitore tutti i costi aggiuntivi sostenuti a causa di tale sospensione. Il Fornitore avrà il diritto di riprendere l'Opera e il Cliente sarà obbligato a restituire l'Opera. La ripresa, l'affermazione della riserva di proprietà o di un diritto di garanzia o la presa in possesso per via legale o processuale dell'Opera da parte del Fornitore non comporterà la risoluzione del Contratto e la restituzione, se non espressamente dichiarato dal Fornitore.

XVI. Risoluzione delle controversie / legge applicabile

  1. Senza limitare il diritto di una parte di recedere dal presente Contratto, ciascuna delle parti può dare all'altra parte preventiva comunicazione scritta di qualsiasi controversia derivante da o in connessione con il presente Contratto e non risolta nel normale corso degli affari. Le parti cercheranno in buona fede di risolvere prontamente tale controversia: un) da trattative tra dirigenti che hanno l'autorità per risolvere la controversia, o b) secondo il Regolamento ICC ADR della Camera di Commercio Internazionale ("ICC"). Se la questione non è stata risolta entro trenta (30) giorni dell'avviso, allora ciascuna delle parti avrà il diritto di sottoporre la controversia ad arbitrato come indicato di seguito.
  2. Tutte le controversie derivanti da o in connessione con il Contratto saranno risolte in via definitiva secondo il Regolamento di Arbitrato della Camera di Commercio Internazionale da tre arbitri nominati in conformità con le suddette regole. La lingua da utilizzare nell'arbitrato sarà l'inglese. La sede dell'arbitrato sarà Zurigo, Svizzera. La legge procedurale di questo luogo si applica quando le regole tacciono.
  3. Questo contratto, o il suo oggetto, sono soggetti alle leggi sostanziali della Svizzera. L'applicazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci (CISG) deve essere escluso.

XVII. Disposizioni varie

  1. Errori, lacune e contraddizioni non intenzionali nel Contratto devono essere trattate e interpretate in conformità con lo spirito del presente Contratto sulla base della fiducia reciproca e dei reciproci interessi di entrambe le parti.
  2. In caso di incongruenza tra la versione inglese del presente Contratto e qualsiasi versione firmata o traduzione in un'altra lingua, la versione inglese deve controllare.
  3. Cliente e Fornitore dovranno ciascuno shall, a proprie spese nei rispettivi paesi, adottare le misure necessarie per soddisfare qualsiasi legge o requisito in relazione alla dichiarazione, deposito, registrare o rendere in altro modo valido il presente Contratto.

Versione dicembre, 2014